Come Trovare la Cronologia di Posizione del tuo iPhone o iPad

Se ti sei chiesto dove sei stato la settimana scorsa, puoi usare il tuo iPhone o iPad per visualizzare la cronologia della tua posizione. Puoi anche trovare informazioni dettagliate sui tuoi spostamenti se usi Google Maps.

Cronologia Della Posizione e Privacy

Quando usiamo i nostri telefoni, lasciamo una traccia di dati.

Uno dei modi più grandi in cui lo facciamo è attraverso il tracciamento della posizione: in pratica, le aziende tengono traccia di dove siamo quando usiamo i loro servizi.

Apple, Google, Facebook, Twitter e altre grandi aziende tecnologiche hanno tutte una qualche forma di tracciamento della posizione. Ogni azienda usa i dati in modi diversi. Apple, per esempio, raccoglie solo un gruppo di luoghi significativi che hai visitato in passato e sostiene di non condividere questi dati con nessuno. Google, d’altra parte, tiene una traccia dettagliata di tutte le tue attività, soprattutto se usi Google Maps.

Se apri la vista Timeline di Google Maps, sarai in grado di vedere esattamente dove hai viaggiato in un dato giorno – anche se non hai usato Google Maps per la navigazione – grazie al tracciamento della posizione in background. Entrambi questi servizi ti scelgono di default, ma puoi disabilitare il tracciamento della posizione se necessario.

Trova la Cronologia Della Posizione del tuo iPhone o iPad

Cominciamo a parlare di come trovare la cronologia della posizione sul tuo iPhone o iPad. Aprire l’app Impostazioni e toccare “Privacy”.

Da qui, dovresti selezionare “Servizi di localizzazione”.

Scorri questa schermata e tocca “Servizi di sistema”.

Da questa schermata, selezionare “Luoghi significativi”.

Qui trovi la sezione “Storia”, che raccoglie e raggruppa i luoghi in base a quanto spesso li hai visitati.

Se vuoi cancellare la cronologia, scorri verso il basso e tocca “Cancella cronologia”. Se vuoi fermare il tracciamento della posizione sul tuo iPhone o iPad, tocca la levetta accanto a “Posizioni significative”.

Quando tocchi una collezione di località dalla sezione Storia, ti mostrerà una ripartizione visiva. Vedrai la mappa di tutte le località nella parte superiore del display.

Per vedere una vista dettagliata dell’area che hai visitato, seleziona una delle visite. La visita selezionata mostrerà anche l’ora della tua visita e il modo di trasporto insieme alla data.

Come Trovare la Cronologia Della tua Posizione in Google Maps

Se usi l’applicazione Google Maps sul tuo iPhone o iPad per la navigazione, puoi usare la funzione Timeline di Google Maps per accedere alla cronologia della tua posizione.

La capacità di Google Maps di tracciare la tua posizione dipende dalle tue impostazioni sulla privacy. Puoi scegliere di permettere a Google di tracciare la tua posizione solo quando stai usando l’app o di tracciare sempre la tua posizione in background. Puoi cambiare questa impostazione sul tuo iPhone o iPad andando su Impostazioni > Privacy > Servizi di localizzazione > Google Maps.

Se vuoi, puoi anche disabilitare la funzione Cronologia posizione dalle impostazioni del tuo account Google (abbiamo descritto i passaggi qui sotto).

Puoi accedere alla pagina di Google Maps Timeline sul web sul tuo iPhone, iPad o computer. Per la migliore esperienza di visualizzazione, cerca di utilizzare un computer portatile o un computer desktop. Vedrai la mappa del mondo con alcuni luoghi evidenziati. Qui, puoi fare una panoramica e cliccare su un luogo per vedere i punti dati disponibili.

In alto a sinistra, vedrai l’interfaccia della linea temporale. Da qui, è possibile scegliere qualsiasi data per visualizzare la ripartizione dettagliata dei dati di viaggio. Sulla destra, vedrai il percorso che hai fatto nella visualizzazione della mappa.

Sulla sinistra, vedrai una vista temporale dei luoghi che hai visitato. I dettagli dei luoghi che hai visitato saranno visualizzati qui, compresa l’ora della visita e quanto tempo sei rimasto in un luogo. Se usi Google Photos, qui vedrai anche tutte le immagini del tuo viaggio.

Se non vuoi che Google raccolga e memorizzi questi dati, puoi disabilitare del tutto la funzione Cronologia posizione. Nella pagina della Timeline di Google Maps, vedrai una sezione di cronologia della posizione nella riga inferiore.

Ci sarà scritto “La cronologia della posizione è attiva”. Clicca sul pulsante “Gestisci la cronologia delle posizioni” da lì.

Per disattivare il tracciamento della posizione, dalla schermata successiva, clicca sulla levetta accanto a “Cronologia della posizione”.

Mentre questo impedisce all’app Google Maps di registrare la tua posizione sui tuoi dispositivi, alcune app di Google continueranno a memorizzare i dati sulla posizione con l’indicazione dell’ora. Puoi disabilitare questa attività disattivando Attività web e app nelle impostazioni.

Ora che sai come cercare la cronologia della posizione sul tuo iPhone e iPad, ricordati di tirarla fuori la prossima volta che ti chiedi dove sei andato e cosa hai fatto nella tua ultima vacanza. Mentre Apple potrebbe non avere dati precisi, Google Maps sì.

Lascia un commento